RSS

Archivi categoria: Zuppe, Creme e Vellutate

Zuppa di Zucca Arrosto

Halloween si avvicina ed è di nuovo tempo delle mie adorate zucche!!! La zuppa di zucca classica è tra le mie preferite e nel mio repertorio da sempre, così ho voluto provare una variante, con la zucca cotta in forno.

Ingredienti:

1 bello spicchio di zucca
1 patata
1 spicchio d’aglio in camicia
1 cipolla piccolina
4/5 pomodori ciliegini (o pachino)
1 rametto di rosmarino
1 rametto di timo
brodo vegetale
olio, sale e pepe

Preparazione:

Tagliare tutte le verdure a tocchetti e metterli in una teglia da forno, insieme all’aglio in camicia e alle erbe aromatiche, condire con olio, sale e una spolerata di pepe ed infornare con forno caldo a 220°, finchè le verdure non saranno tenere. Passare dalla teglia ad una pentola, e frullare il tutto con l’aggiunta di brodo vegetale, fino ad ottenere una crema abbastanza spessa. Aggiustare di sale, se necessario.

Io ho servito con dei crostini ripassati in padella con l’olio di mia madre e mezzo cucchiaino di curry, e per finire una spolverata di semini misti.

Alla prossima,
bunny chan.

Annunci
 
1 Commento

Pubblicato da su 17 ottobre 2012 in Ricette Vegane, Zuppe, Creme e Vellutate

 

Tag:

Crema di Mais

Sta tornando il freddo…a tratti, ma già mi è venuta voglia di cucinare zuppe 😉 !!! Vi ho già detto che adoro le zuppe, vero? Ho comprato un bel libro tempo fa e ne ho provate alcune, ma mai programmate: guardo in frigo e se ho gli ingredienti adatti mi cimento, magari apportando qualche piccola modifica qua e là, a seconda delle disponibilità e dei gusti!

Tempo fa avevo delle pannocchie di quelle precotte: le compro ogni tanto da fare come contorno al volo, quando ho poco tempo e voglia di qualcosa di diverso. Io ne avevo 2 ed ho dimezzato le dosi, ma qui voglio darvi la ricetta intera, che dovrebbe essere più o meno per 4 persone!

Ingredienti:

4 pannocchie
500 ml di acqua
sale
2 foglie di alloro
2 cucchiai di olio d’oliva
1 cipolla grande a fette
1 patata grande a cubetti
timo
salvia
200 g di formaggio spalmabile
1 bicchiere di latte (io uso sempre quello di soia)
pepe
paprika per guarnire

Sgranare le pannocchie, mettere da parte i torsoli e cuocere i chicchi in 500 ml di acqua con l’aggiunta dell’alloro e un pizzico di sale (15 minuti dopo l’ebollizione). Scolare il mais e tenere da parte l’acqua di cottura.
in una padella far appassire la cipolla con dell’olio, poi aggiungere la patata e gli odori, far andare un po’, poi aggiungere l’acqua di cottura del mais e cuocere finchè le patate non risultino morbide.
Nel frattempo mettere i torsoli in una pentola, coprirli a filo con dell’acqua e far bollire per 2 minuti.
Aggiungere il formaggio e il latte e fresco nelle patate e frullare il tutto, aggiungere l’acqua dei torsoli ed il mais, riscaldare e aggiustare di sale e pepe. Servire con un pizzichino di paprika per fare un po’ di colore!

Ho adorato la sua doppia consistenza: la cremosità e il mais, che invece scrocchia sotto i denti!

Alla prossima,
bunny.

 
1 Commento

Pubblicato da su 26 settembre 2012 in Ricette Vegetariane, Zuppe, Creme e Vellutate

 

Tag:

Fave e cicorie con gli agretti!

Tempo fa son stata in un ottima osteria pugliese a Roma: Lacapagira! Ho mangiato benissimo: piatti abbondanti e tipici della tradizione, tanto pesce, sempre condito col pomodoro, e una burrata da leccarsi i baffi!!
Io come primo ho ordinato fave e cicorie, ed ho subito pensato di rifarla a casa, visto che mi è piaciuta davvero molto. Mi era quasi passato di mente, ma poi lo scorso fine settimana sono stata ad un mercatino biologico, ed ho visto su un banchetto delle fave fresche, così ne ho preso un sacchetto e il giorno dopo ho sperimentato la ricetta (anche se l’originale prevede che si usino fave secche!).

Certo non avevo in casa la cicoria, bensì gli agretti (o barba di frate), che comunque mi sembravano un ottimo sostituto!

Ingredienti:

1/2 cipolla
fave
1 patata piccola
olio
sale
agretti lessati (o cicorie, appunto 😉 !)
1 spicchio d’aglio
peperoncino

In una pentola, meglio se di coccio, far appassire la cipolla in un po’ d’olio d’oliva, aggiungere le fave pulite e sbucciate e la patata a tocchetti, coprire d’acqua e cuocere finchè le fave non saranno tenere togliendo la schiuma che all’inizio si formerà in superficie, ed evitando di rimestare troppo. Si deve aver cura che l’acqua non scenda mai sotto al livello delle fave, che devono essere sempre coperte, ma non troppo (la zuppa deve venire molto densa, tipo purè in realtà!). Aggiustare di sale e frullare col frullatore ad immersione (la tradizione vorrebbe che le fave si sfaldino semplicemente girandole con un cucchiaio di legno con l’aggiunta di olio a filo!!!).

Nel frattempo, in una padella, scaldare l’olio e farvi imbiondire uno spicchio d’aglio, ripassarci gli agretti precedentemente lessati in acqua leggermente salata e, se volete, aggiungete una spolverata di peperoncino. Mettere sul piatto la crema (la consistenza deve essere abbastanza densa) ed adagiarvi sopra gli agretti ripassati (se si preferisce va bene anche semplicemente lessati). Si serve con una croce d’olio (così dicono le nonne: una croce e non un filo, forse perchè sia l’olio che i piatti che vi si condiscono sono da un certo punto di vista benedetti!!), e volendo anche dei crostini di pane!

Buona!!!

Alla prossima,
bunny chan.

 
 

Tag: ,

Gazpacho fragole e pomodori

Ho già professato il mio amore per le zuppe, ma mai ho provato a farmele anche d’estate, magari fredde o tiepide. Ed è per questo che ieri, in giro per il supermercato, mi è venuta voglia di provare un bel gazpacho, ma siccome non amo particolarmente i cerioli, ho optato per un inserire nella ricetta un nuovo gusto, quello delle fragole!!!

Si fa così!

Per due persone, si tagliano a cubetti nel contenitore del mini-pimer (o nella vaschetta del frullatore) 1/2 peperone rosso, 1 pomodoro maturo tondo da sugo, una decina di fragole. Si aggiunge un filo d’olio, un pizzico di sale, una macinata di pepe e 1 foglia di basilico.

Si frulla il tutto e si serve. In un bicchiere da cocktail con un cubetto di ghiccio e una fragola intera, per uno squisito aperitivo, o in una ciotola, con dei crostini di pane fatti rosolare in padella con poco olio, come antipasto.

Alla prossima,
bunny chan.

 
2 commenti

Pubblicato da su 9 maggio 2012 in Ricette Vegane, Zuppe, Creme e Vellutate

 

Tag: , ,

Zuppa di cipolle e mandorle

Ha fatto caldo, poi di nuovo freddo ed io ne approfitto per un’altra zuppa, che poi dovrò dirgli addio fino all’autunno prossimo!!!
Ho comprato un bel libro tempo fa e ne ho già provate alcune, ma mai programmate: guardo in frigo e se ho gli ingredienti adatti mi cimento, magari apportando qualche piccola modifica qua e là, a seconda delle disponibilità e dei gusti!

Stavolta le modifiche sono dovute al fatto che l’ho cucinata per due e che, per rendere la ricetta più leggera, ho omesso la panna, che andrebbe aggiunta alla fine, a fornelli spenti (per due persone sarebbero stati 60 ml, naturalmente avrei usato quella di soia). Devo dire che era comunque moooolto gustosa! Bè, pensandoci bene il fatto che io debba a tutti i costi modificare una ricetta forse dice più di me di quanto non pensi…non riesco proprio a seguire una cosa alla lettera, devo per forza metterci del mio sennò non son contenta 🙂 !!

E allora ecco gli ingredienti, con le mie modifiche:

1 piccola cipolla tagliata a rondelle
1/2 cucchiaino di sale grosso
olio di semi per friggere
100 g di mandorle (io le ho prese già tritate finemente, nel reparto dolci!)
750 ml di brodo vegetale
60 g di burro o margarina vegetale
1/4 di cucchiaino di nigella sativa (detta comunemente sesamo nero)
4 grosse cipolle a cubetti
1 patata a cubetti
1 peperoncino rosso tritato
1 cucchiaio di zucchero di canna
2 cucchiai di glassa di aceto balsamico Ponti (se non ce l’avete va bene anche aceto balsamico normale, che tanto ci pensa lo zucchero a farlo caramellare!)
sale e pepe

Preparazione:

Preparare la guarnizione: mettere gli anelli di cipolla in un piatto e cospargerle col sale grosso. Lasciarle riposare un po’ per far uscire il liquido. Premere bene in un paio di scottex puliti per asciugarli, passarli nella farina e friggere in olio caldo per 1-2 minuti. Metterli in un piatto con della carta da cucina per scolare dall’olio in eccesso.

Se si usano le mandorle intere, bisogna lessarle, privarle della buccia e poi frullarle con 100 ml di brodo, io avevo quelle già sminuzzate e quindi le ho solo bollite per qualche minuto nel brodo, mescolando bene.

In una padella sciogliere il burro, aggiungere la nigella sativa e rosolare per 1 minuto a fuoco lento. Unire la cipolla e la patata a cubetti e il peperoncino, e cuocere con un coperchio per 20-30 minuti, quindi scoperchiare ed alzare la fiamma. Quando le cipolle diventano scure aggiungere lo zucchero e cuocere fino a che il composto non comincerà ad attaccarsi al fondo. Bagnare con l’aceto e caramellare. A questo punto io ho trasferito in una pentola fonda, ho aggiunto il brodo, e la crema di mandorle ed ho cotto ancora per una ventina di minuti. Frullare aggiustare di sale e pepe e servire guarnendo con gli anelli di cipolla fritti…io ne avevo pochissimi, perchè le cipolle in casa erano solo due, altrimenti ne avrei fatti molti, ma molti di più, perchè adoro la cipolla fritta 😉 !!

Alla prossima,
bunny.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 18 aprile 2012 in Ricette Vegane, Zuppe, Creme e Vellutate

 

Tag: ,

Zuppa di lenticchie decorticate e curry

Mi piacciono molto le lenticchie e, al contrario di chi pensa che vadano mangiate solo con lo zampone (blah!), a capodanno, io le mangio tutto l’anno, cucinate in vari modi. Uno dei miei preferiti è riso e lenticchie e sembra proprio che riso e legumi sia tra i miei piatti preferiti da sempre, infatti, nel diario in cui scrivevano i miei quando ero piccolina, si può leggere (la scrittura è quella di mia mamma): “A 2 anni e 7 mesi…mangia di tutto, il suo piatto preferito è riso e fagioli e il semolino.” (anche quest’ultimo continua a rimanere nella mia top ten 😉 !).

Naturalmente se la voglia di lenticchie è improvvisa o non ci si è ricordato di metterle a bagno la sera prima, si può sempre ovviare con l’utilizzo di lenticchie decorticate, che, quando son cotte, formano una cremina davvero, davvero gustosa!

Io questa volta le ho fatte un po’ all’orientale, visto che avevo voglia di dahl indiano.

Ingredienti:

– 1/2 cipolla
– 200 g di lenticchie decorticate
– olio
– sale
– un paio di foglie di alloro
– 1 patata
– 1 quadratino di pasta di curry giapponese (o 1 cucchiaino colmo di normale curry in polvere)
– paprika dolce per guarnire

Preparazione:

Tritare la cipolla e farla soffriggere leggermente in un po’ d’olio, poi aggiungere le lenticchie, l’alloro e coprirle con l’acqua (o il brodo vegetale se si preferisce), salare e lasciar andare con il coperchio. Controllare che non si asciughino troppo e semmai aggiungere l’acqua man mano. Dopo 15 minuti (metà cottura circa) aggiungere la patata a cubetti e cuocere ancora altri 25/20 minuti o fino a cottura ultimata. Solo verso la fine aggiungere il cubetto di pasta di curry e mescolare bene affinchè si sciolga (oppure, se non si ha questo preparato aggiungere un cucchiaino colmo di curry in polvere e mescolare bene per far amalgamare i sapori). Servire con un giro di olio buono e una spolverata di paprika dolce. L’ideale sarebbe accompagnarlo con del naan caldo, altra mia passione!!

Alla prossima,
bunny.

 
4 commenti

Pubblicato da su 4 aprile 2012 in Ricette Vegane, Zuppe, Creme e Vellutate

 

Tag: ,

Zuppa di legumi e cereali

A casa dei miei non ho mai mangiato una zuppa. Mia madre non ama i cereali, quindi non li preparava mai, limitandosi a darci i legumi sempre insieme alla pasta e utilizzando come cereale solo il grano, da fare a Natale con il pane fritto. A casa mia invece ho imparato ad amare sia gli uni che gli altri, e ho una particolare passione per le lenticchie, ne mangerei continuamente!
Ma veniamo a questa ricetta che mi è particolarmente piaciuta.
Quella che vi suggerisco oggi è una zuppa di cereali e legumi cremosa e saporita.

Ingredienti per 2 persone:
-circa 150 gr di cereali e legumi misti (le confezioni che si trovano al super già pronte sono perfette)
-1 gambo di sedano
-1 patata
-1 carota

Procedimento:
Iniziamo con il risciacquare e mettere a cuocere il misto legumi e cereali, ci vorrà circa un’ora se li cuocete in pentola, molto meno se avete la fortuna di possedere una pentola a pressione!
Nel frattempo preparare un brodo vegetale con sedano, carota e patata.
Trascorso il tempo necessario, buttare via il gambo di sedano, tenedo invece da parte sia la patata che la carota.
Scolare legumi e cereali e trasferirli nel brodo per dare un po’ di sapore alla zuppa, nel frattempo passare la patata e la carota fino ad ottenere una cremina che aggiungerete poi alla zuppa.
Impiattate e servite con i crostini. Io avrei preferito i crostini di pane a forma di cubetto, ma ho fatto il grave errore di mandare il mio ragazzo a comprarli -____-‘
Bene, la zuppa è pronta…il nome è un po’ banale, ma se avete delle idee son sempre ben accette! 😉

 
 

Tag: , ,