RSS

Dolci di carnevale: frappe

01 Feb

Sono molto legata a mia nonna materna. Da piccola la chiamavo Tituccia e quel nomignolo le è rimasto fino ad oggi. Se penso a lei la immagino mentre stende la pasta e poi gira veloce il mattarello, con la sfoglia che fa quel rumore caratteristico, o mentre aiuta mio nonno con il cucito (mio nonno si è sempre fatto tutti i suoi vestiti da solo, con quello stile un po’ all’antica, con vita alta, pince e gilet) o ancora mentre lavora a maglia o cura l’orto e le galline.

Sono tante le cose che sa fare, e mi accorgo solo ora che io non so fare nulla di tutto questo, così mi è venuta voglia di imparare da lei, prima che sia troppo tardi…

E siccome è carnevale, ho pensato di imparare a fare le frappe, così la settimana scorsa le ho telefonato, le ho chiesto cosa dovevo comprare e, dopo un salto al supermercato, sono andata da lei.

Naturalmente la ricetta è un po’ ricavata, visto che lei, comunque, fa tutto ad occhio!

Ingredienti:

500 g. di farina circa
3 uova
1/2 bicchierino di liquore che vi biace (noi ieri abbiamo usato l’amaretto di saronno)
1/2 bicchiere di latte
scorza di limone
1 cucchiaio di zucchero
1 pezzetto di burro ammorbidito
olio di semi di mais per friggere
miele e/o zucchero a velo per condire

Preparazione:

Mettere la farina a fontana su un piano di lavoro ben pulito e romperci dentro le uova. Con una forchetta cominciare a battere incorporando piano piano la farina, aggiungere il burro, il liquore, il latte, lo zucchero e la scorza di limone grattuggiata e continuare finquando la farina è quasi tutta amalgamata, poi cominciare a lavorare con le mani (se l’impasto è troppoduro aggiungere un po’ di latte).

Lavorare bene con tutta la forza delle braccia, ma facendo attenzione a non”spettinare” la pasta rigirandola troppo, ma piuttosto spingendo bene sul piano di lavoro: l’impasto deve risultare liscio e non grumoso (spettinato!). Far riposare per qualche minuto e poi stenderlo col mattarello, ricavandone una sfoglia sottile (noi abbiamo diviso l’impasto in due in modo da fare 2 dischi, che altrimenti la sfoglia sarebbe diventata troppo grande per lavorarla sul tavolo da pranzo con facilità).

Con la rotella apposita, tagliare la sfoglia a striscioline più o meno sottili e ricavarci dei nodini, o delle farfalle, o semplicemente dei rombi. Friggere in abbondante olio ben caldo, poche alle volta, togliendole quando sono dorate da entrambi i lati. Metterle man mano su un vassoio e condire con poco miele e dello zucchero a velo, fintanto che sono ancora calde!!

Devo dire che mia nonna ha fatto quasi tutto il lavoro duro, ma, nonostante questo, il giorno dopo avevo tutti i muscoli della braccia e delle gambe indolenziti! Altro che palestra!!!

Alla prossima,
bunny.

Annunci
 
6 commenti

Pubblicato da su 1 febbraio 2012 in Dolci, Torte e Biscotti

 

6 risposte a “Dolci di carnevale: frappe

  1. brioche82

    1 febbraio 2012 at 10:20

    Le frappe (che qui da me, in Salento, si chiamano Chiacchiere) sono fra i miei dolci preferiti, ne mangerei tonnellate!
    E’ bello avere una nonna complice che ci tramanda i suoi saperi, possiamo riscoprire i sapori di una volta e quel gusto di “metterci le mani” che la tecnologia un po’ ci sta togliendo.

     
  2. cippola78

    1 febbraio 2012 at 10:44

    che buone le frappe e queste sono proprio invitanti!!!!

     
  3. donatella

    1 febbraio 2012 at 22:05

    ma che bella questa foto… la tradizione che continua!
    e che buone anche queste frappe, complimenti a tutte!

     
  4. bunny

    2 febbraio 2012 at 00:30

    Il giorno dopo le ho portate ai miei colleghi di ballo e mi hanno fatto i complimenti: mi han detto tutti che nonostante fossero fritte erano leggerissime!

    E oggi ho replicato, facendo però le castagnole, che son le mie preferite!!

    B.

     
  5. Barbara

    4 febbraio 2012 at 17:31

    …senza nulla togliere alle frappe, le immagini più belle siete tu e la nonna 🙂

     
  6. bunny

    4 febbraio 2012 at 17:33

    Grazie 🙂 !

    B.

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: